Diario di Viaggio

Cercamarche ti porta alla scoperta del territorio.
Esperienze di viaggio per conoscere e vivere i luoghi della regione

ITINERARIO UN GIORNO:
FABRIANO

ITINERARIO UN GIORNO:FABRIANO

Tour al centro storico di Fabriano (cosa vedere)  e visita al Museo della Carta e della Filigrana + laboratorio artigianale con “Inkarta”

I territorio di Fabriano si trova a cavallo dell’Appennino umbro-marchigiano e per la sua felice posizione favorì fin dalla Preistoria l’insediamento di comunità stabili. Sono numerose infatti le testimonianze di tale antropizzazione risalenti sin dal Paleolitico.

Alcuni affermano che il vocabolo “Fabriano” trae origine da “Faberius”, proprietario del fondo su cui si eresse la città stessa. Faberius divenne nel Medioevo “Fabriano”, anche perché era molto sviluppata in città l’attività dei fabbri. Anche lo stemma cittadino, infatti, sin dal XIII secolo, ha come emblema un fabbro che batte il ferro su di un’incudine. Ma fu anche una città sommersa vicino al monte Fabriano. Secondo altre fonti il vocabolo deriva dalla fusione di due termini latini: Faber (Fabbro) e Ianus (Giano, il fiume che lo attraversa).Dal 2013, insieme a Bologna e Torino, è una città italiana appartenente alla lista delle Città creative dell’UNESCO: Fabriano è inserita nella categoria “Artigianato, arti e tradizioni popolari” (craft, arts and popular traditions), titolo riconosciuto soprattutto grazie alla produzione della carta a mano.

Museo della carta e della filigrana:
Il Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano è ospitato all’interno dell’ex convento dei padri domenicani. Il museo tramanda la secolare tradizione della produzione della carta che rende Fabriano una città unica in Europa. All’interno è ospitata una fedele riproduzione della gualchiera medievale per la fabbricazione della carta a mano. La collezione comprende anche un’importantissima raccolta di filigrane antiche e moderne: nel corso della visita guidata, oltre alla visione di un video sulla storia della carta, è possibile assistere alla dimostrazione della produzione della carta a mano con i mastri cartai.

In loco è stata infatti ricostruita una cartiera medievale, dove è possibile osservare l’intero ciclo di lavorazione. Gli stracci, puliti dalla “stracciarola”, sono messi a bagno nel “maceratoio” e ridotti in pasta da carta dall’azione delle pile idrauliche a magli multipli. Immergendo un apposito setaccio nel “tino” dove è stata trasferita la pasta, con opportuni scuotimenti che hanno lo scopo di far scolare l’acqua, alla pasta viene data la forma di fogli, che vengono disposti su un feltro e pressati in un torchio. Dopo l’essiccazione i fogli sono immersi in un bagno di gelatina animale, operazione detta di collatura, che ha lo scopo di renderli impermeabili all’inchiostro; di nuovo essiccati e pressati, i fogli sono pronti per l’uso.

Condividi

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.

Cercamarche è il nuovo progetto di Matching tra imprese della CNA provinciale di Ancona. Creiamo reti di impresa per favorire lo sviluppo e le opportunità di business per le aziende e per i privati.

REGISTRATI GRATUITAMENTE e diventa membro della nostra Business Community e potrai inviare e ricevere preventivi, scoprire offerte delle aziende e restare aggiornato sulle opportunità che Cercamarche mette a disposizione.

Condividi Cercamarche

CNA SERVICE Srl
Via Umani 1/A - 60131 Ancona

P.IVA - C.F. - R.Imprese di AN: 01132760420
Tutti i diritti riservati
Privacy Policy

Informativa utilizzo cookies
Condizioni d'uso
Per comunicazioni e assistenza:
info@cercamarche.it

Contact Us

www.cercamarche.it
Via Umani 1/A,
Ancona 60131 Italia
Tel. 071 286081
Fax 071 2868045/6
email: info@cercamarche.it




Powered by
SIXTEMA Spa